Dopo Romagnoli (problemi a un ginocchio), Biglia e Bonaventura (guai muscolari), per il Milan è arrivata una mazzata di quelle davvero dolorose.