L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, pubblica una confessione di Andrea Conti, il quale continua a ripetere agli amici più stretti e al suo agente Giuffredi di essere “disposto a tagliarsi oltre metà dell’ingaggio per giocare domani o da renderlo indietro pur di non infortunarsi”.

Lo stop in allenamento è stato serio e ha compromesso la sua prima stagione rossonera: era principalmente Conti il giocatore che dei nuovi poteva offrire velocità e cambio di passo. Era per rendere efficaci le sue discese che già a inizio stagione si ipotizzava il passaggio al 3-5-2 ed era infine sulle sue incursioni che la squadra puntava per garantirsi superiorità numerica e un goleador di scorta.

Per dimostrare tutta la voglia di tornare, l’ex Atalanta ha fatto solo due giorni di vacanza prima di tornare a Milanello e procedere con il recupero che si avvicina sempre di più.