LA SFIDA ARRIVA DALLA TURCHIA

Roma-Milan è una sfida che guarda all’Europa. Dalla Turchia infatti arrivano due dei sicuri protagonisti di questa sfida. Hakan Calhanoglu, che con i suoi cambi di gioco fa stropicciare gli occhi ai tifosi rossoneri, e Cengiz Under, che ha colmato il vuoto lasciato da Salah nei cuori giallorossi, scrive La Gazzetta dello Sport.

Entrambi sono diventati famosi in patria per motivi diversi. Under, dopo il gol al Benevento, ha omaggiato i soldati caduti in una battaglia ad Afrin contro i curdi esultando con il saluto militare. Calhanoglu è diventato un esempio per gli emigrati turchi in Germania: cinque anni fa ha scelto di giocare con la nazionale U-21 turca, nonostante le pressioni tedesche. Calhanoglu è nato e cresciuto in terra tedesca ma, a differenza di Ozil, ha scelto di giocare con la maglia della Turchia. Il tecnico dell’U-21 turca, Ercan, è sicuro che Under arriverà in un grande club, mentre per Calhanoglu il Milan ha un’altra dimensione rispetto al Bayer Leverkusen e l’Amburgo.

I due sono perfetti per coesistere: Under è un mancino che gioca a destra, ha sprint e colpi, Calhanoglu invece parte da sinistra e si diverte a fare assist ai compagni. Entrambi la balistica come dote principale.