Il Milan si è appresta a fare l’esordio in Europa League contro l’Austria Vienna. Partita già importante per capire di che pasta sono fatti i rossoneri che dopo il tracollo di Roma cercano risposte per il futuro. Risposte che cerca soprattutto Vincenzo Montella in un nuovo 3-5-2 disegnato per la sua squadra. Come riporta La Gazzetta dello Sport, per la trasferta austriaca sarà ancora indisponibile Andrea Conti.

Il terzino rossonero si era infortunato nella gara degli Azzurri contro Israele. Forte botta alla caviglia che non gli ha permesso di scendere in campo domenica contro la Lazio. Si spera di recuperarlo contro l’Udinese. Nel frattempo spazio ad Abate che nel 3-5-2, modulo congeniale alle caratteristiche di Andrea Conti, può dire la sua.

Ma per Conti che resta indisponibile, eccone un paio che tornano titolari. Uno di questi è Alessio Romagnoli che dopo la trasferta macedone con lo Shkendija torna tra gli undici. Lo farà di nuovo nella difesa a tre insieme a Bonucci e a uno tra Musacchio e Zapata, con quest’ultimo favorito sull’argentino. A centrocampo rientra dal primo minuto Giacomo Bonaventura, un altro fattore determinante per questo nuovo Milan. Si spera che l’Austria possa essere di buon auspicio per il Diavolo.