Durante la consueta conferenza stampa di ieri a Milanello, Vincenzo Montella, sempre pacato e misurato, è sembrato teso, molto più nervoso del solito. Il responsabile, evidenzia oggi La Gazzetta dello Sport, è sempre il solito: il mercato e tutte le speculazioni che porta con sè. Emblematica la frase “I procuratori mandino meno messaggi anche a me“, sintomo che il mercato rischia di distrarre non solo dirigenti e giocatori, ma anche gli allenatori. Dopodichè sostegno a De Sciglio: “Ha la forza per cambiare le opinioni della gente” e grandi apprezzamenti al collega Davide Nicola: “Per me è l’allenatore dell’anno“.