Come riporta l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, nel nuovo Milan targato Gennaro Gattuso ci sono due punti fermi su cui l’ex allenatore della primavera vuole puntare ovvero Frank Kessié e Giacomo Bonaventura.

Il centrocampista della Costa d’Avorio, è il giocatore che oggettivamente si avvicina di più a Gattuso come caratteristiche in campo e lo stesso allenatore in conferenza ha dichiarato che lo incuriosisce e vuole capire perché non si sta creando gli spazi
d’inserimento che aveva l’anno scorso, dimostrando di essere devastante.

Per quanto riguarda Bonaventura invece, dopo non aver reso al meglio sotto la guida di Montella anche in virtù di un paio
di infortuni non è ancora stato il jolly calato da tutti gli allenatori nelle ultime stagioni rossonere. Ma complice il problema fisico che ha colpito Calhanoglu potrebbe avere strada spianata per una maglia da titolare contro il Benevento.