Lucas Biglia sta vivendo un’annata tutt’altro che semplice. Bersaglio di svariate critiche, le ultime in ordine di tempo arrivano dall’Argentina. Diego Armando Maradona, al Diario Popular, ha parlato della sua nazionale, soffermandosi sul mediano rossonero: “A metà campo, senza offendere nessuno, chi mai avrebbe immaginato che Biglia potesse indossare la maglia della nazionale“.

Il pensiero del Pibe de oro è opposto a quello di Rino Gattuso, scrive La Gazzetta dello Sport. Il tecnico del Milan ha sempre difeso con forza il suo calciatore, soprattutto nel momento di difficoltà. Grazie al gol di Ferrara, Biglia si è tolto di dosso le scorie di sei mesi giocati al di sotto delle sue possibilità: “So di non aver dato nei primi sei mesi quello che la gente si aspettava da me. E’ stato difficile. L’infortunio, i risultati, poi mi sono fermato perchè giocavo con un dolore fortissimo al ginocchio, e ho perso la fiducia. Non posso dire di essere simile a Pirlo, sono il primo a conoscere i miei limiti. So di essere un giocatore più di equilibrio“.

Gattuso ha avuto il merito di rivitalizzare il centrocampista argentino. Ci ha sempre creduto, lo ha aspettato. Anche quando sbagliava appoggi di cinque metri e perdeva palla in uscita.