Il match di domani avrà un sapore particolare per Walter Zenga, il tecnico del Crotone farà il suo ritorno a San Siro. Zenga tornerà anche a contatto con il Milan, un mondo sempre sfiorato ma mai vissuto a pieno.

In conferenza stampa, scrive La Gazzetta dello Sport, il tecnico dei pitagorici ha ripercorso la carriera da calciatore: nelle sfide con il Milan degli anni ottanta e novanta, c’era senso di appartenenza e massimo rispetto tra avversari. Sul match di domani, Zenga esprime massima fiducia e pensieri positivi: vorrebbe rivedere la stessa prestazione offerta dal Crotone a Roma con la Lazio, fatta di personalità e giusta mentalità.

L’ex portiere esprime il suo pensiero sul VAR: chi sta sul campo non capisce nulla durante quei momenti, mentre per chi guarda la partita da casa la situazione è più chiara. Alla fine della conferenza, Zenga confessa che il suo sogno rimane quello di allenare l’Inter; agli ex calciatori nerazzurri non è stata mai concessa l’opportunità di sedersi sulla panchina dell’Inter, mentre molti ex rossoneri sono stati chiamati ad allenare il Milan.