Ecco il vero André Silva. Quello di tre palloni giocabili contro l’Austria Vienna e di tre gol. Quello che il Milan – in un vero e proprio blitz estivo – ha portato via da Oporto nel giro di una giornata. Poi l’arrivo di Kalinic e qualche panchina di troppo. Fino alla serata di ieri sera.

Come riporta l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, André Silva con una tripletta si è preso lo scettro dei bomber rossoneri stagionali: adesso comanda lui. Con la doppietta allo Shkendija e il tris all’Austria Vienna, il portoghese ha scalzato Cutrone da questa particolare classifica e con un gol ogni 68′ adesso ha scalato anche le gerarchie. Perché l’investimento estivo è stato importante e ora André Silva merita di giocare. A partire dall’intesa con Kalinic, che sembra funzionare con l’ex Porto bravo ad attaccare gli spazi e il crosto abile a muovere le difese avversarie in fase di possesso. Per questo, Montella pare intenzionato a proseguire su questa strada.

Arriverà ora la prova del nove in campionato, dove i minuti nelle prime tre gare stagionali sono stati solamente 29′. D’altra parte l’investitura di Cristiano Ronaldo era già arrivata, ora bisogna confermarla in campo.