IL MOMENTO DI CUTRONE
Tutti continuano a parlare di Patrick. La Gazzetta dello Sport: “Le 12 fatiche di Cutrone, meglio lui di Mbappè”, il sommario “Patrick in stagione ha segnato 12 gol. È il secondo fra i ventenni”, nel testo “Mbappè ha esultato 15 volte, Patrick è a 12, Niane e Aouar sono terzi a 5. I compagni di classe, compresi Kean e un fenomeno come Pulisic, arrivano al massimo a 4”. La Prealpina, storico quotidiano varesino, torna sull’argomento: “L’attaccante oscura Kalinic e André Silva, Gattuso lo tiene piedi a terra – Il nuovo Milan ha il volto di baby Cutrone”, nel testo “L’anno scorso di questi tempi Cutrone era protagonista in Primavera (19 centri), ora è a 16 gol in stagione, 12 in rossonero e il resto con l’Under 21″. Il quotidiano di casa per la famiglia Cutrone, La Provincia di Como, sottolinea: “Il Milan coccola Cutrone”, il sommario “La sua freddezza in area fa pensare a Pippo Inzaghi. A suon di gol sta facendo crescere la squadra”.

IL COMMENTO DEL MILAN

Il confronto con i pari età è sempre interessante per un giovane. Il salto di qualità è rimanere fra i primi, anche nelle annate successive. L’intensità dell’approccio al calcio, al campo e agli allenamenti da parte di Patrick, è una garanzia per lui. Certamente, in questo momento, Cutrone raccoglie i frutti di tutta una squadra che è ben organizzata nella manovra e ben strutturata come gruppo. Il fatto che il giovane bomber sia una risorsa su cui contare per il Milan è dimostrato dal fatto che riesce dare il massimo, sia giocando dall’inizio che subentrando a gara in corso

Fonte: acmilan.com