Il sindaco Sala risponde con un tweet al comunicato ufficiale del Milan - 09/01/2018 19.45 Lo scontro tra il Milan e il sindaco Giuseppe Sala sembra non avere fine. Dopo le dichiarazioni del primo cittadino di questa mattina è arrivata la risposta ufficiale della società tramite comunicato stampa. Ora  l'ultima parola è toccata di nuovo al Sindaco di Milano che tramite il proprio profilo Twitter ha detto: «Prendo atto della dichiarazione del Milan su San Siro. Facciamola semplice: penso che per Milano, per i tifosi e i turisti, l'impianto debba essere ammodernato. Il Milan quando sarà in grado di dirmi se è disponibile o no a investire insieme sul nostro stadio?» https://twitter.com/BeppeSala/status/950788785398321152 In seguito alle dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, la società rossonera ha voluto rispondere con un comunicato ufficiale Il Milan non ci sta, ma anzi contrattacca. In seguito alle dichiarazioni di questa mattina da parte del sindaco di Milano, Giuseppe Sala (ne abbiamo parlato qui), la società rossonera ha risposto pochi minuti fa tramite un comunicato apparso sul sito ufficiale. Nel testo si sottolinea come non è mai stata manifestata la volontà di lasciare San Siro ma sono iniziate solo delle opportune analisi per valutare le aree disponibili sul territorio, tenendo ben presente il valore del Meazza. Di seguito il comunicato integrale: «In relazione alle dichiarazioni rilasciate dal Sindaco di Milano Giuseppe Sala, secondo cui il Milan avrebbe espresso la volontà di pensare a un suo Stadio, e che l'Amministrazione gli avrebbe concesso del tempo per valutare delle aree alternative, stimando in due-tre mesi la tempistica per addivenire a una "sintesi", AC Milan precisa che Il Club non ha mai manifestato il desiderio di lasciare San Siro. Fermo restando che il Milan ritenga importante pensare per il proprio futuro di giocare in uno Stadio di proprietà, quindi non in co-abitazione con altre squadre, la decisione su quali possano essere i futuri impianti sportivi delle squadre cittadine non potrà che essere presa con i tempi adeguati, e con la piena condivisione di tutte le parti direttamente coinvolte. Proprio per questo il Milan, di concerto con l'Amministrazione Comunale, ha avviato una serie di incontri di analisi e di valutazioni delle aree disponibili sul territorio, tenendo in debita considerazione il valore dello Stadio di San Siro e le eventuali ipotesi di riqualificazione del medesimo. Solo alla conclusione di questo percorso, tutte le parti coinvolte potranno esprimere una valutazione compiuta ed assumere eventuali decisioni.»
Leggi su Calcionews24.com