E’ stato certamente uno dei grandi buchi nell’acqua dell’estate rossonera. E ora, col mercato estivo alle porte, è tempo di capire quale strada possa prendere la carriera di André Silva: il Milan ha bisogno di un centravanti affidabile, lui deve trovare continuità e minuti. Inevitabile l’addio?

Secondo quanto riporta l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, sono due gli scenari che stanno disegnando il ds rossonero Mirabelli e il suo procuratore Mendes: o un addio subito, nel mese di giugno, per far ritrovare il sorriso al giocatore e liberare una casella in attacco nel Milan; oppure insistere ancora in rossonero per altri sei mesi, cercando di capire se effettivamente la Serie A è o meno un campionato adatto alla caratteristiche dell’ex Porto, arrivato in estate per 38 mln di euro. Di sicuro nella serata di martedì, quando Mirabelli era a Madrid sugli spalti del Bernabeu per Real-Bayern, c’è stato un incontro col procuratore dell’attaccante classe ’95. Ma non solo.

La novità, infatti, porta il nome del Monaco: il club del Principato, secondo la Rosea, sarebbe sulla tracce dell’attaccante rossonero già da tempo e in estate potrebbe affondare il colpo.