Il 5-1 casalingo contro l'Austria Vienna, foriero di qualificazione e primo posto assicurato nel girone di Europa League, sembrava il viatico per la tanto auspicata ripresa rossonera, da attuarsi al più presto anche in campionato.