Esonero Ventura, nelle prossime ore dovrebbe saltare la panchina dell'Italia: la Nazionale è pronta a cambiare commissario tecnico, ma bisogna limare qualche aspetto economico Gian Piero Ventura non sarà più il commissario tecnico dell'Italia. Non serve uno scienziato per capirlo, basta solo aspettare la decisione della FIGC. In un momento di grandissimo cambiamento, bisogna solamente capire quando ci sarà l'ufficialità riguardo il commissario tecnico. Esonero Ventura vicinissimo, dunque, anche se a livello economico c'è ancora qualcosa da aggiustare. È stato detto che il ct non vuole rinunciare alla sua parte di stipendio da qui a giugno - una cifra vicina agli 800mila euro - e probabilmente è un'informazione veritiera. Si pensa che Ventura possa ricevere quei soldi in un'unica tranche. Sarebbe una sorta di buonuscita per l'ex allenatore di Pisa e Lecce. Toccherà al direttore generale Michele Uva trovare l'accordo per l'esonero. Stando a Il Corriere dello Sport bisogna stabilire le modalità di liquidazione delle spettanze. Ci potrebbe essere una liquidazione mese-mese (con clausola di salvaguardia per la FIGC qualora Ventura trovasse una squadra), o la soluzione unica, la più gettonata. Niente dimissioni, il popolo italiano - come spesso succede - le ha invocate a gran voce, eppure Gian Piero Ventura sarà "solamente" esonerato.
Leggi su Calcionews24.com