Con l'esonero di Montella Italia e Milan potrebbero essere collegate da un filo rosso invisibile: l'Aeroplanino possibile ct della Nazionale? Chissà, le sue quotazioni sono in rialzo Vincenzo Montella non è più il tecnico del Milan, l'esonero è ufficiale da pochi minuti. Mentre i social ironizzano su un suo incontro con Gian Piero Ventura nel 2016, le sue quotazioni come possibile ct sono in rialzo. Lo stesso Ventura è stato cacciato dall'Italia dopo il disastro di poche settimane fa. Ci sono molti punti in comune tra Ventura e Montella: per entrambi l'ultimo match è stato disputato a San Siro e ieri Montella ha giocato col Torino, ultimo club allenato da Ventura. E chissà che l'Aeroplanino non ne possa diventare l'erede. La figura di Montella venne suggerita a Tavecchio anche da Lippi, quando poi gli azzurri scelsero Ventura. Montella potrebbe essere il nome perfetto per la Nazionale perché non ha uno stipendio esoso come altri candidati (Carlo Ancelotti o Roberto Mancini) e perché il suo profilo piace ai vertici federali. O meglio, piaceva. Tutto dipenderà anche da come cambierà la FIGC e soprattutto cosa cambierà all'interno della Federcalcio. Voci di corridoio danno Montella già vicino alla Nazionale, ma è ancora presto per parlarne.
Leggi su Calcionews24.com