Il ritorno al gol di Nikola Kalinic dopo 4 mesi. Il centravanti croato ha salvato il Milan con il Sassuolo e può riscattare una stagione difficile

Nikola Kalinic torna al gol e salva il Milan. Il centravanti croato, ormai terza scelta per Rino Gattuso, è entrato in campo, dopo André Silva, rilevando Patrick Cutrone. L’ex Fiorentina, entrato tra l’indifferenza del suo pubblico, ha prima sbagliato un gol di testa da buona occasione ma si è poi riscattato con una rete da centravanti vero: protezione del pallone in area di rigore, gran movimento spalle alla porta e gran sinistro sotto la traversa a scaricare la rabbia per una stagione molto complicata.

Il centravanti, tornato al gol dopo ben 4 mesi (l’ultimo gol, una doppietta, nel 2-2 di Benevento, all’esordio di Gattuso, divenuto famoso per la rete di Brignoli) ha scacciato via i fantasmi. Escluso contro il Chievo a causa del suo atteggiamento in allenamento, Gattuso ha dimostrato di non serbare rancore ma Nikola dovrà faticare per riprendersi una maglia da titolare. Cutrone in questo momento è il 9 titolare dei rossoneri ma, a causa della giovane età, è ancora discontinuo. André Silva ha vissuto di due fiammate con Chievo e Genoa, Kalinic spera di cambiare il finale alla sua stagione. Il gol con il Sassuolo può aiutare.


Leggi su Calcionews24.com