Rijeka's head coach Matjaz Kek gives a press conference in Liege on September 17, 2014, on the eve of the UEFA Europa League football match Standart Liege vs Rijeka.    AFP PHOTO / BELGA PHOTO / NICOLAS LAMBERT        (Photo credit should read NICOLAS LAMBERT/AFP/Getty Images)

MILANO - Ci siamo quasi, meno di dodici ore al calcio d'inizio. Dopo il difensore Zuparic, anche l'allenatore del RijekaMatjaž Kek, ha rilasciato un'intervista al sito croato Dnevno.hr  nella quale ha provato a suonare la carica. "Sono favoriti, ma noi non siamo qui in gita, ci proveremo". E ancora "E' una gara molto stimolante per la mia squadra. Ci vuole molta concentrazione e determinazione. Il Milan ha già dimostrato nel primo turno di essere tra i favoriti per la vittoria finale, ma noi  proveremo ad ostacolarli". Ha concluso citando e ringraziando i tifosi "Ci saranno molti sostenitori, e questo mi inorgoglisce, dobbiamo giocare bene per loro. L'Europa League è una grande occasione per metterci in luce e dimostrare che siamo pronti per i grandi palcoscenici, sia a livello individuale che di squadra".

The post Kek “Non siamo qui per una visita. Il Milan è forte, non significa che abbiamo già perso” appeared first on Il Milanista.