Franck Kessie, centrocampista del Milan, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai canali ufficiali del club rossonero: “E' vero, sono un po’ stanco per le tante partite, ma questo non conta perché devo alzare l’asticella. Prima delle partite mi piace fare scherzi: sono tutti troppi seri. Stiamo giocando al calcio e non facendo la guerra. Dopo il riscaldamento mi sale l’adrenalina. I miei bersagli preferiti? Kalinic e Zapata. La mia carriera? Sono molto grato al mio procuratore, perché è stato lui che mi ha permesso di arrivare a Bergamo. Ringrazio anche Rino Foschi e Drago, che mi ha fatto giocare tanto e che mi ha cambiato la mia posizione in campo. Milan? Ho scelto questa squadra per i tifosi e per il progetto, che mi è piaciuto molto. Se ho visto giocare Gattuso? Si, era un grande campione. Chi è più forte tra me e lui? Io (ride, ndr)”. Foto: Twitter ufficiale Milan

L'articolo Kessie: “Al Milan per il progetto, ora devo alzare l’asticella. Tra me e Gattuso…” sembra essere il primo su Alfredo Pedullà.