Franck Kessie, centrocampista ivoriano del Milan, ha parlato attraverso l'account Twitter ufficiale della Serie A spiegando perché dopo ogni gol siglato esulta con il saluto militare, come accaduto ieri dopo aver trasformato il calcio di rigore contro la Spal: "L'esultanza? Papà era calciatore, ma poi divenne un militare ma morì di malattia: io avevo 11 anni. Il gesto del militare è per lui". Foto: Milan Twitter

L'articolo Kessie spiega l’esultanza: “È per mio padre perché…” sembra essere il primo su Alfredo Pedullà.