Emergenza difesa per la Lazio, che inserirà Mauricio nella "lista dei 25" al posto di Crecco. Ecco il regolamento: una volta all'anno si può... Emergenza difesa, in vista della trasferta di Verona, per la Lazio di mister Inzaghi. Il tecnico biancoceleste, in terra scaligera, dovrà fare i conti con il pesante dazio pagato in termini di infortuni in occasione della sconfitta casalinga contro il Napoli nel turno infrasettimanale. L'elenco degli elementi della retroguardia attualmente costretti ad un pit stop in infermeria è infatti corposo: fuori Wallace, fuori Bastos, fuori De Vrij, fuori anche Basta. Per correre ai ripari lo staff tecnico sta valutando un inevitabile passaggio ad una linea a quattro, mentre la società ha deciso di reintegrare nella “lista dei 25” l'inizialmente escluso Mauricio. Il centrale brasiliano nelle ultime settimane si è sempre allenato a parte a Formello, ed ora sarà inserito tra i calciatori utilizzabili in campionato al posto del giovane Crecco. Ma com'è possibile, se in Serie A è stata introdotta una lista di giocatori selezionabili proprio allo scopo di limitare la dimensione delle rose? L'elenco viene consegnato alla Lega Calcio al termine della sessione di mercato estiva e prevede l'inserimento di 25 nominativi, con il vincolo di almeno quattro calciatori cresciuti nel vivaio del club ed altrettanti maturati in un settore giovanile nazionale, mentre non vigono limitazioni sugli Under 21. Ci sono però delle eccezioni, cinque per la precisione, che permettono alle società di mettere mano alla lista anche nel corso del campionato (oltre che al termine della sessione di mercato invernale, ovviamente). Eccole, come da normativa in corso: a) sostituzione di un portiere con un altro portiere; b) sostituzione di un calciatore proveniente dall’estero per il quale non si sia completata positivamente la procedura di rilascio del transfer; c) sostituzione di un calciatore al quale sia stato revocato il tesseramento; d) sostituzione di un calciatore con cui sia intervenuta risoluzione consensuale di contratto; e) sostituzione, per una sola volta nella stagione, fino ad un massimo di due calciatori con altri due calciatori. Proprio quest'ultima casistica, quella che permette ai club una volta a stagione di sfruttare una sorta di “jolly”, giunge dunque in soccorso dell'acciaccata Lazio chiamata a far visita al Verona. Lotito sostituirà nella lista Mauricio con Crecco: una volta all'anno si può.
Leggi su Calcionews24.com