La sensazione è che il Milan sarà presto, e nuovamente, rivoluzionato, con tutte le conseguenze del caso, soprattutto a livello societario e dirigenziale.