Ecco una carrellata di acquisti delle ultime sessioni di mercato che hanno trovato finora poco spazio in Serie A: da Bernardeschi a Silva, da Costa a Milik La nuova stagione di Serie A è partita con il botto, dopo un mercato che ha visto il Milan assoluto protagonista, senza tralasciare gli acquisti delle altre società. Oggi, il Corriere dello Sport ha voluto tracciare una top 10 dei giocatori più onerosi acquistati tra questa e le ultime due sessioni di mercato e, per il momento, considerati riserve. Vediamone alcuni. Al primo posto, come prezzo d’acquisto, spicca il talento toscano, Federico Bernardeschi: passato alla Juventus per 40 milioni di euro, il classe ’94 non ha ancora avuto modo di dimostrare tutto il suo valore, soprattutto a causa del ridotto minutaggio concessogli da Allegri. Ma come ben si sa, l’allenatore di Livorno sa dosare i suoi giocatori, a maggior ragione quelli appena arrivati e, quindi, anche grazie ai lampi di genio visti durante queste brevi apparizioni, il tempo di Bernardeschi arriverà presto. André Silva. Il portoghese, costato 38 milioni di euro, ha fatto vedere luci e ombre tra il precampionato e le prime tre partite di Serie A, diventando ultimamente oggetto anche di alcune critiche. Ma la tripletta di ieri sera in Europa League ha dimostrato di che pasta sia fatto il giocatore e, ora, Montella avrà più di un grattacapo contro l’Udinese. Milik. Non un nuovo acquisto, ma quasi. Arrivato la scorsa estate per sostituire Higuain, Milik, pagato 33 milioni, dopo un’ottima partenza, è stato vittima di un brutto infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per parecchi mesi. La sua, se vogliano, “egoistica sfortuna” è stata l’esplosione di Mertens. E anche questo avvio di stagione si è rivelato assai complicato per il polacco, apparso impacciato in pi di un’occasione e non in grado di sostituire degnamente il belga. I molti impegni, però, sapranno sicuramente dare a Milik l’occasione per dimostrare il suo vero valore. A far parte della lunga lista ci sono, poi, anche l’oggetto misterioso del Napoli, Maksimovic, acquistato per 22 milioni dal Torino e quasi mai buttato nella mischia tra questa e la scorsa stagione. Douglas Costa, pagato potenzialmente 46 milioni, anche per lui potrebbe valere lo stesso discorso di Bernardeschi: come per ogni nuovo acquisto, Allegri segue la medesima strategia che risponde alla teoria del tempo necessario per adeguarsi alla nuovo squadra o al nuovo campionato. Non appena questo si sarà adattato, anche lui troverà lo spazio che merita. E poi ancora, Pellegrini della Roma, Calhanoglu del Milan, a Szczesny della Juventus…
Leggi su Calcionews24.com