Claudio Lotito sfiderà Damiano Tommasi per la corsa alla presidenza federale Claudio Lotito sempre più proiettato verso la presidenza della FIGC. Il patron della Lazio ha rilasciato alcune significative dichiarazioni a margine dell'assemblea dei Dilettanti: «Io non mi sono candidato, mi hanno indicato. Mi candido solo se ci sono le condizioniHo 12 club dalla mia parte. Se ho la maggioranza? Certo che ho la maggioranza». Per superare la competizione elettorale avrebbe bisogno del 50% + 1. Il suo avversario più accreditato al momento è Damiano Tommasi che sulla candidatura di Lotito si è espresso così: «Non è impossibile, dice di avere le firme. Ci siamo fermati a parlare delle cose da fare, non so se le metterà nel programma. Ma la risposta a Italia-Svezia credo debba essere un'altra».
Leggi su Calcionews24.com