MILAN-NAPOLI 0-0  Il Milan doveva provare a tenere accesso ancora il sogno Champions dopo il pari dell’Inter sul campo dell’Atalanta, il Napoli era chiamato al successo per restare attaccato al treno scudetto. La gara finisce 0-0, terzo pareggio consecutivo per il Diavolo e solo 3 punti conquistati nelle ultime 4 giornate. Il calo fisiologico era lecito aspettarsolo resta il rammarico di non essersi potuti giocare il posto Champions, nonostante i vari passi falsi di Inter, Lazio e Roma.

IL MATCH

PRIMO TEMPO: Parte forte il Milan che al 3′ trova la prima conclusione con Bonaventura ribattuta da Reina in angolo. All’undicesimo è ancora il Milan a farsi pericoloso, ma Kalinic non raccoglie il cross di Suso. Grande giocata del Napoli sull’asse Insigne-Mertens, con il belga che centra in pieno Donnarumma. Il match resta molto equilibrato, le porzioni di campo centrale sino bloccate e ci sono d’avventure pochi spazi per far male. La gara sembra sbloccarsi al 38′ ma la rete di Musacchio viene annullata per fuorigioco.

SECONDO TEMPO: La prima occasione è subito per il Napoli con Hamsik che non trova lo specchio della parte. I ritmi iniziano ad alzarsi, le squadre si allungano e la partita si accende sempre più. Vere palle gol continuano a non essercene e la gara sembra indirizzarsi verso il pari, le occasioni scemano e non c’è una squadra che prevale l’altra. A 5 minuti dal termine ci prova il Milan ma il Napoli riesce a salvarsi grazie ad un rimpallo fortunoso.