Era arrivato in una calda serata dello scorso giugno, rischia di andar via già a gennaio fra i rimpianti del popolo milanista. Stiamo parlando, naturalmente, di André Miguel Valente Silva. Il portoghese, infatti, non riesce a trovar spazio neanche dopo il cambio di allenatore, soppiantato – ancora una volta – dall’esperienza di Kalinic e dalla grinta di Patrick Cutrone.

Solo in Europa

Il bottino di otto reti stagionali non può bastare per giustificare i 38 milioni spesi per strappare al Porto il cartellino dell’erede designato di CR7. Anche perchè, fino ad ora, Silva ha segnato solamente in Europa League – competizione nella quale è capocannoniere – senza riuscire a incidere fra i confini nazionali.

Corte

Nonostante tutto, il giocatore classe ’95 resta molto appetito sul mercato: è il Barcellona, infatti, la prima delle pretendenti. Al momento, tuttavia, Mirabelli non valuta una cessione dell’assistito di Jorge Mendes ma, con un offerta da almeno 40 milioni, potrebbe calare già a gennaio il sipario sull’avventura italiana di André Silva. Lo riporta Tuttosport.