L'ex presidente: «Ho mal di stomaco perché ho la squadra nel cuore»