La cessione di Suso è un’eventualità da non scartare per il Milan, dato che la clausola di rescissione è bassa: molti club europei sono sullo spagnolo

Il Milan può vendere Suso. Non tanto per le esigenze di bilancio e nemmeno per questioni tecnico-tattiche, ma perché la clausola di rescissione è tutt’altro che proibitiva. Trentotto milioni di euro non è una cifra che spaventa le grandi europee, tutt’altro: qualche squadra potrebbe essere invogliata a investire nello spagnolo proprio perché il prezzo non è altissimo. Chi è che ha in mente un assalto a Suso? Le solite note, ovverosia l’Atletico Madrid e il Tottenham, senza dimenticare che anche il Liverpool e il Napoli hanno fatto più di un pensierino riguardo il numero otto del Milan.

Milan-Fiorentina potrebbe essere la sua ultima apparizione a San Siro. Il calciatore rimarrebbe volentieri al Milan, ma non esclude neppure la possibilità di andarsene. Gli scenari sono molteplici e la sensazione è che sarà un’estate abbastanza di fuoco per lui. Logicamente, se un club si presentasse con i soldi della clausola, il Milan potrebbe farci poco. Alle grandi d’Europa Suso piace e il Diavolo si sta guardando intorno per la sostituzione (vedi MILAN SU DEPAY, LE ULTIME). Suso è pronto per Milan-Fiorentina, chissà che non possa davvero essere l’ultima in rossonero.


Leggi su Calcionews24.com