È un Milan a due velocità quello protagonista della Serie A 17/18. Due ritmi completamente diversi, due come gli allenatori avvicendatisi sulla panchina del Diavolo.