Il Milan pensa all’incontro con la Uefa e vuole evitare l’esclusione dalle Coppe: pronto un nuovo socio per Yonghong Li e una fideiussione

Una fideiussione da 100 milioni e un nuovo socio per salvare il Milan dalla clamorosa esclusione dalle Coppe europee: è questo il piano dei rossoneri per evitare la debacle. I rossoneri sono attesi dal vertice a Nyon la prossima settimana e Yonghong Li sta trattando per trovare un nuovo socio di minoranza. Yonghong Li ha ricevuto un’offerta da 150 milioni di euro come ingresso con il nuovo socio che in seguito prenderebbe la maggioranza del club. Al momento si parla di un socio italiano ma non sono esclusi inserimenti stranieri (al momento vige massimo riserbo sull’operazione). Dopo Preziosi, anche Riccardo Silva, proprietario della squadra di calcio di Miami, nega coinvolgimenti.

L’operazione avanza e il Milan avrebbe contatto una banca specializzata per favorire l’ingresso del nuovo socio e sarebbe pronta una fideiussione da 100 milioni di euro. In questo modo il club rossonero spera di convincere la Uefa e spera soprattutto di evitare l’esclusione dalle Coppe (in caso di esclusione sarebbe ripescata la Fiorentina, con l’Atalanta che andrebbe direttamente ai gironi). Con l’ingresso di un nuovo socio, ci sarebbe maggiore liquidità e con questo piano il Milan spera di convincere la Uefa. Se tutto questo non dovesse bastare, i rossoneri potrebbero presentare ricorso al Tas di Losanna dimostrando come l’esclusione sia una sentenza politica.


Leggi su Calcionews24.com