Milan-Inter, derby di Milano in programma oggi pomeriggio, è un confronto che potrà valere un posto in Champions: con tutto quello che ne consegue

Il derby che andrà in scena questo pomeriggio alle 18.30 metterà in palio il massimo che le due squadre potranno ottenere da questa stagione: la qualificazione in Champions. Milan-Inter rinviato un mese fa per la tragica morte di Astori si gioca occasionalmente nel tardo pomeriggio proprio per non sovrapporsi a Barcellona-Roma. La Champions può valere almeno 50 milioni e l’estate scorsa entrambe le squadre non avevano dubbio di ottenerli. L’una impegnatissima a collezionare figurine dal mercato, l’altra a cambiare gli assetti societari. Come scrive La Repubblica, ambedue le società avrebbero rifiutato la polizza assicurativa per l’eventuale qualificazione mancata.

Per la Juventus, questa procedura è la prassi: i paga il premio, che varia a seconda delle prospettive della squadra, e riconduce in genere ai Lloyds di Londra, e ci si cautela con un ricavo certo, a parziale copertura del danno. Solo una probabilmente rimpiangerà la scelta fatta in estate. L’Inter conta di non essere quella, visti gli otto punti di vantaggio sui cugini  e il quarto posto in classifica. Il Milan ha solo una strada da percorrere stasera, vincere. Il derby, però, si è capovolto.

Un mese fa i nerazzurri avrebbero giocato la stracittadina dopo l’agghiacciante vittoria contro il Benevento, in piena crisi. Ora invece arriva da tre vittorie consecutive e una porta inviolata da 392 minuti. Spalletti non vede l’ora e carica l’ambiente, sulle ali dell’entusiasmo grazie ai ritrovati Brozovic, Rafinha, Perisic ed Icardi. Ma anche Gattuso non è da meno. Tra un rinnovo di contratto che tarda ad arrivare e l’aumento di capitale da 10 milioni di Li in ritardo, l’attenzione è focalizzata esclusivamente sul derby “europeo”. Dopo stanotte, ogni decisione verrà presa.

 


Leggi su Calcionews24.com