La sconfitta di Torino brucia, ma non ridimensiona affatto il Milan.