Massimiliano Mirabelli parla della situazione del Milan e difende le sue scelte di mercato Tempo di primi bilanci al Milan e a prendere la parola è lui, Massimiliano Mirabelli, finito sul banco degli imputati per la difficile situazione dei rossoneri. Intervistato da Rai Gr Parlamento, ha spiegato: «Abbiamo attraversato un periodo abbastanza difficile ma abbiamo iniziato bene il nuovo anno. Siamo ancora in corsa su tutti è tre gli obiettivi. Bonucci ha fatto una grande prestazione contro il Crotone. Il risultato sembra di misura ma abbiamo creato tanto pur segnando un solo gol. Stiamo migliorando sul piano fisico. le difficoltà di Leo sono state quelle di tutte. Ha vinto due premi importanti. Poi se rapportato ad altri giocatori è costato poco». Il ds rossonero ha difeso le sue scelte di mercato estive: «Abbiamo preso tanti giocatori facendo dei sacrifici ed è nostra intenzione andare avanti con loro. Una squadra non si costruisce mai in un solo mercato, abbiamo una età media bassa. Quando si parla degli acquisti bisogna ricordare anche quanto abbiamo venduto. Il mercato è drogato ci sono cifre folli. Noi abbiamo acquistato dei giocatori al prezzo giusto è il loro valore è rimasto tale. Il mercato è stato fatto anche con i rinnovi: Cutrone, Donnarumma, Calabria giocatori che contano tantissimo».
Leggi su Calcionews24.com