SUL NUOVO MILAN     Si sta aprendo un ciclo intensissimo per il nuovo Milan di Gattuso. Campionato, Europa League e coppa Italia potrebbero disegnare una stagione non troppo esaltante per l’ambiente milanista. Ora, finalmente, la squadra c’è e si vede, ma ancora piccole ingenuità impediscono ai rossoneri di rientrare (quantomeno in campionato) definitivamente nella lotta per l’Europa che conta. La qualità non sono mai mancate, Rino ha avuto il grande merito di consolidare il gruppo e creare un club forte non solo tecnicamente ma anche mentalmente.

SUL CAMPIONATO     Sicuramente, lo stop di Udine ha fatto riapparire qualche fantasma ma le altre non corrono e stanno lasciando punti per strada giornata dopo giornata. L’Inter non sembra riuscire ad uscire da un momento assolutamente negativo (le ultime dichiarazioni di Spalletti sono la testimonianza), la Lazio nelle ultime due settimane non ha raccolto neppure 1 punto e sabato prossimo scenderà sul campo del Napoli, la Roma si è ripresa a fatica sul campo di Verona ma la crisi non sembra essere scacciata del tutto. Sampdoria e Atalanta, oggettivamente, non dovrebbero rientrare nella lotta per la Champions. Il Milan, inoltre, avrà nelle prossime giornate la possibilità di affrontare Samp-Roma-Inter per cercare di tentare il colpaccio. Staremo a vedere…

SUL FUTURO     Tralasciando momentaneamente il campionato, il Milan giovedì prossimo avrà l’andata dei sedicesimi di Europa League contro il Ludogorets, con i favori del pronostico e con la possibilità di approdare agli ottavi per continuare la volata europea. Il 28 febbraio ci sarà il ritorno della semifinale di coppa Italia contro la Lazio all’Olimpico. Il mese sarà intenso ma il Diavolo se vuole davvero ritornare al centro del movimento calcistico nazionale ed europeo non può più sbagliare.