Luci (di nuovo) a San Siro. Dopo la vittoria di domenica contro l’Udinese, il Milan di Montella giocherà nuovamente fra le mura amiche, ospitando nel turno infrasettimanale la SPAL di Leonardo Semplici. Avversario certamente non insuperabile, ma da non sottovalutare, vista la qualità espressa dai bianco-blù nella recente apparizione meneghina contro l’Inter di Luciano Spalletti.

Qui Milan

Come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, dovrebbe scoccare domani l’ora di André Silva. Il portoghese, dopo tre gare senza alcun minuto giocato in Serie A, esordirà da titolare nel massimo campionato italiano. Stesso, inoltre, dicasi per Hakan Çalhanoğlu: il turco partirà dal primo minuto a supporto del numero 9 rossonero, affiancato da Suso, al quale Montella non intende rinunciare. Per il resto, conferma quasi globale del centrocampo e della difesa visti contro i friulani, ad eccezione di Romagnoli che potrebbe far spazio a Zapata.

Qui SPAL

Qualche problemino di formazione, invece, lo ha Leonardo Semplici. A San Siro, infatti, assenti Rizzo, Floccari, Oikonomou e Meret. Confermato, allora, il solito 3-5-2: davanti a Gomis, la novità rispetto al Cagliari potrebbe essere il ritorno di Felipe da titolare, insieme a Vicari e l’ex Salamon. A centrocampo turnover per capitan Mora, con Viviani, Grassi e Schiattarella a comporre la linea mediana e MattielloLazzari a presidiare le fasce. Coppia d’attacco dal sapore rossonero: a sfidare Bonucci e Donnarumma, infatti, ci saranno Borriello e Paloschi, cresciuti nelle giovanili del Milan.

Probabili formazioni

MILAN (3-4-2-1): Donnarumma, Bonucci, Zapata, Musacchio, Rodriguez, Biglia, Kessié, Calabria, Çalhanoğlu, Suso, Silva. All.: Montella.

SPAL (3-5-2): Gomis, Felipe, Vicari, Salamon, Mattiello, Grassi, Viviani, Schiattarella, Lazzari, Borriello, Paloschi. All.: Semplici.