Calciomercato Milan, Mirabelli cede il pupillo di Gattuso al termine della stagione

[fncvideo id=190945 autoplay=true] MILANO -  Poca concentrazione e approssimazione nelle marcature, così si può definire il Milan di ieri sera che ha subìto 3 gol da calcio d'angolo. Nei corner è importante ostacolare il nemico nei duelli: è una situazione semplice non c'entra il possesso palla o il pressing. Nella prima rete Benatia colpisce di testa arretrando e Romagnoli lo perde: non è accettabile. Sul tiro di Douglas Costa, Donnarumma con ingenuità prova a trattenere una palla schizzata sull'erba. Una conclusione del genere deve essere deviata o respinto. Il terzo gol è una papera di Gigio che fa rimbalzare a terra le palla e il marocchino gonfia la rete. Il quarto gol è nato dall'autogol di Kalinic, sempre su corner. La domanda però è lecita: il portiere ha chiamato il pallone? Se non lo avesse fatto le colpe sono sue. Nel match la Juve si prende il campo lasciando al Milan solo il contropiede. I rossoneri sfiorano il gol con Bonaventura, ma il dominio della Juventus è totale: quando avanzano i bianconeri dispiegano le ali Cuadrado e Douglas Costa con Dybala che si affianca a Mandzukic. In questo il talento argentino riesce ad impensierire il Milan con dei tiri della distanza. Al Milan, quando i bianconeri si schierano con il 4-4-2, rimane solamente la possibilità di attaccare la linea con sgroppate profonde, senza mai impossessarsi del ring. Gattuso sa che i suoi non hanno le energie per fare un pressing alto: bisogna aspettare e ripartire. Nulla da dire, ma se poi hai dei cali di attenzione sui calci d'angolo il successo finale è a rischio. Intanto 5 big sono pronti all'addio: CLICCA QUI Seguici anche su: Facebook / Instagram / Twitter

The post Milan, sui corner non è solo colpa di Donnarumma appeared first on IlMilanista.it - News su Ac Milan e calciomercato in tempo reale.