Arrivano i soldi di Yonghong Li al Milan, ufficiale il versamento da parte del presidente dei rossoneri. Intanto viene fissata la data per la sentenza UEFA

Dopo i dubbi delle ultime settimane, ora i soldi ci sono, nero su bianco. Da ieri sono ufficialmente visibili i dieci milioni di euro che Yonghong Li ha versato nelle casse del Milan. I rossoneri non ne hanno dato notizia, anche perché si tratta di qualcosa di ordinario. Qualche perplessità ha serpeggiato nell’ambiente rossonero ultimamente, soprattutto a causa della concomitanza con la bocciatura del settlement agreement, ma l’accredito di Li è arrivato in modo ufficiale e tutte le voci, logicamente, si placano. Adesso il Milan si concentrerà sulla sentenza della UEFA, per la quale c’è già una data.

Il verdetto della camera giudicante di Nyon arriverà tra il 18 e il 20 giugno, presumibilmente il 19 giugno sarà la data in cui il Diavolo saprà il suo futuro. Non c’è ottimismo sulle decisioni della Adjudicatory Chamber, ma il Milan lavora a un dossier per riuscire a entrare in Europa League. I rossoneri vogliono presentarsi con le migliori credenziali possibili, quindi accelerano sia sul fronte del rifinanziamento del debito con Elliott sia su quello della ricerca di nuovi soci.


Leggi su Calcionews24.com