Il mister rossonero, Gattuso, sarà obbligato ancora una volta a scegliere tra i suoi centravanti: Cutrone, Kalinic o André Silva? È un dilemma a cui Rino è abituato, essendo una scelta che compie ogni domenica, proprio a causa della mancata selezione di un centravanti fisso ed inamovibile. Per il match di questa sera contro il Sassuolo sembra favorito il giovane Cutrone. Come sottolinea la Gazzetta dello Sport, in edicola questa mattina, il rebus per Gattuso continua. Lo stesso aveva dichiarato non facile la scelta del centravanti, che va selezionato secondo lo stato fisico e mentale del giocatore, ma anche in base alle caratteristiche delle difese avversarie.

Dal suo arrivo, Gattuso, ha sempre prediletto la continuità, cosa che non sta avvenendo per i tre centravanti, spesso titolari alternati. Con ogni probabilità la tattica è quella di non escludere nessuno, coinvolgendo tutti nel progetto. Sempre la rosea, analizza l’inefficacia di questa scelta, parola ai numeri: i tre rossoneri hanno collezionato solo 13 reti in campionato.

Cutrone è molto spesso la prima scelta, schierato titolare 14 volte, Kalinic è partito dal primo minuto solo 8 volte, mentre André Silva 6, di cui il Milan può vantare una sola vittoria. Numeri non rassicuranti per Gattuso, che anche questa sera dovrà scogliere il dilemma centravanti.