A meno di nuovi e clamorosi colpi di scena da qui alle prossime settimane, l'era cinese in casa Milan è giunta già al capolinea. Il presidente Yonghong Li non ha ripagato il debito di 32 milioni di euro ad Elliott per l'aumento di capitale spalancando di fatto la porta al fondo statunitense che prenderà il controllo del club. Una volta acquisito il Milan dalle mani del presidente Li il fondo non manterrà a lungo il controllo su di esse. A riportare questa indiscrezione è la rivista di...