Calciomercato Milan Mirabelli è al lavoro: le ultime notizie sui rossoneri dal direttore sportivo, che a gennaio non si muoverà tanto come a giugno. E su Donnarumma... Che calciomercato farà il Milan? Di sicuro non sarà un andirivieni di giocatori come in estate, questa è l'idea del direttore sportivo Massimiliano Mirabelli. Questi sarà a breve in Germania per vedere da vicino alcune partite, ma non ha in programma incontri decisivi di mercato. Solamente Gustavo Gomez è il nome che ha richieste più concrete. Servirebbe un vice Kessié, ma Mirabelli nicchia perché la soluzione potrebbe essere Montolivo, o così afferma. «Il nostro obiettivo è valorizzare la rosa già esistente. Non ho rimpianti per l'estate, non abbiamo strapagato nessuno. Se domani mettessimo qualcuno sul mercato, ci guadagneremmo pure» continua Mirabelli, secondo il quale Silva e Calhanoglu sono due nomi su cui scommettere. Nonostante qualche nuovo acquisto non renda al meglio, prosegue Mirabelli, a livello patrimoniale non esiste nessun flop. Sposta lo sguardo anche sulle cessioni onerose e sui molti rinnovi di contratto. Il più importante, senza dubbio, è stato quello inerente a Gianluigi Donnarumma: «Ha firmato con grande gioia e vuole rimanere al Milan. Sarei felice se finisse qui la carriera. Non ci risulta voglia partire, ma non rimane nessuno controvoglia». Per il Milan c'è poi lo scoglio UEFA. Il ds non ha preoccupazioni e non vive le voci su Li come un problema. Afferma di essere "due corpi e un'anima" con Fassone e chiude con qualche dichiarazione sulla guida tecnica. «Con Montella abbiamo condiviso tutto. Ho conservato i suoi messaggi entusiasti su Bonucci. Dispiace per come è finita. Gattuso? Serviva un messaggio in termini di dna milanista» sono le parole di Mirabelli a La Gazzetta dello Sport.
Leggi su Calcionews24.com