Tra Serie A ed Europa League, il Milan di Vincenzo Montella è chiamato a risposte concrete dopo un mercato da protagonista: l'obiettivo è la qualificazione alla prossima edizione di Champions League, anche perchè c'è una clausola nel contratto dell'Aeroplanino... Esordio positivo nella fase a gironi di Europa League per il Milan, che ha travolto 1-5 l'Austria Vienna e ha vendicato il pesante ko in campionato contro la Lazio. Dopo un mercato estivo faraonico, con oltre 200 milioni spesi, la formazione di Vincenzo Montella ha un obiettivo imprescindibile: centrare la qualificazione alla prossima edizione di Champions League, o raggiungendo uno dei primi quattro posti in Serie A o vincendo la competizione europea. Fondamentale dunque tornare a competere nell'Europa che conta per il Diavolo, con l'Aeroplanino che non può sbagliare. Anche per evitare di rimanere senza lavoro, come sottolinea La Repubblica: infatti, è presente all'interno del nuovo contratto di Montella una clausola rescissoria legata all'obiettivo Champions. Una clausola spesso utilizzata dai top club europei, che consentirebbe al Milan di rescindere unilateralmente l'accordo con il tecnico campano in caso di mancato raggiungimento dell'obiettivo...
Leggi su Calcionews24.com