Vincenzo Montella ritrova Alessio Romagnoli: il rientro del difensore, ex Roma e Sampdoria, darà al tecnico la possibilità di giocare con una difesa a 3 Musacchio, Bonucci e Romagnoli: nella testa di Vincenzo Montella è questo il tridente difensivo titolare. Difesa di assoluto livello che, oltre alla fisicità, garantisce anche tecnica e impostazione dalle retrovie. Con Conti e Ricardo Rodriguez, finalmente, liberi di spingere sulle fasce senza guardarsi troppo alle spalle. Romagnoli, a margine dell'evento di presentazione del videogioco NBA 2K18, ha rassicurato tutti circa il suo recupero: «Ho lavorato duramente per tornare in forma, a livello fisico sto bene. Sono totalmente guarito: adesso mi manca soltanto il ritmo partita». Il Milan, giovedì, incrocerà l'Austria Vienna in Europa League ed è tanta la voglia di rivalsa dopo la pesante sconfitta maturata in campionato sul campo della Lazio. Alessio ha parlato della sfida europea, ma non solo: «Stiamo preparando al meglio la sfida contro gli austriaci: abbiamo il dovere di fare bene. Ci sono tanti fattori determinanti, non soltanto l'approccio mentale alla partita. Difesa a 3? Il modulo è solo un insieme di numeri, non conta tanto». Conta piuttosto che Montella potrà vedere sul campo la sua difesa ideale, per non ripetere gli errori di Roma.  
Leggi su Calcionews24.com