Nonostante le 6 vittorie consecutive in altrettante partite tra Campionato ed Europa League e il primo posto in classifica condiviso con altre 4 squadre, Montella fa gli scongiuri:  attendendo, con comprensibile ansia, la conclusione dell’esodo di ben 17 dei suoi giocatori chiamati a onorare la patria con le rispettive nazionali. Lo spavento post-partita dopo l’uscita di Andrea Conti martedì sera a Reggio Emilia contro Israele è stato mitigato dagli esami effettuati ieri a Milanello: la caviglia del giovane terzino è solo gonfia ma lo costringerà comunque a saltare la trasferta di Roma per motivi precauzionali.

Vincenzo Montella solo venerdì avrà tutta la rosa a disposizione e sarà in grado di poter fare le prove generali della sfida di Roma contro la Lazio che rappresenta il primo di una lunga serie di spareggi che vale uno dei 4 posti disponibili per partecipare alla Champions League 2018-2019. Come sottolinea l’edizione odierna del Corriere dello Sport per il momento sarà archiviata la difesa a 3 infatti il tecnico rossonero sembra orientato a concederà solo la panchina al rientrante Romagnoli e continuerà con la difesa a 4 composta da Rodriguez, Bonucci e Musacchio. In ballottaggio invece Abate e Calabria per prendere il posto di Andrea Conti. A centrocampo invece ci sarà il debutto dal primo minuto del grande ex della sfida Lucas Biglia insieme a Kessié e Calhanoglu, panchina dunque anche per il rientrante Bonaventura.

Non sembrano esserci dubbi invece su chi guiderà il reparto offensivo, Patrick Cutrone che viaggia praticamente alla media di quasi un gol a partita, è in vantaggio su André Silva e su Nikola Kalinic per completare il tridente offensivo composto da Suso e Borini.