Il roboante 5-1 e le buone sensazioni della coppia Kalinic-André Silva non hanno messo in secondo piano Cutrone, almeno nelle idee di Vincenzo Montella.