(ANSA) - CAGLIARI, 1 FEB - L'amore per la Sardegna e per Stintino, la prima volta alla raffineria Saras con padre Angelo e il fratello Gianmarco, ma soprattutto la passione per il calcio. Anche se quello di oggi proprio non gli piace.