Moviola Milan-Udinese: analizziamo i casi di San Siro per la gara della quarta giornata di Serie A con protagonista l'arbitro Marco Guida. Le ultime news sul Var e i possibili errori Moviola Milan-Udinese per la quarta giornata di Serie A 2017-18. Allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano sta andando in scena la partita tra rossoneri e bianconeri e il direttore di gara è Marco Guida, fischietto di Torre Annunziata. Diamo uno sguardo ai possibili casi da moviola, ricordando che da quest'anno è attivo il Var, ovvero il supporto video per gli arbitri. A San Siro la gara è iniziata da pochi minuti e finora non si sono registrati episodi particolari o dubbi. L'arbitro nato a Pompei è alla sua seconda direzione in questo campionato dopo Crotone-Verona: in quel caso le proteste furono quasi nulle e il Var fu lontanissimo dall'essere utilizzato. In totale è la quarta partita per Guida, ha diretto pure due sfide in Europa League. Moviola Milan-Udinese: annullato un gol a Lasagna Dopo dieci minuti ecco il primo episodio da moviola di Milan-Udinese. Kevin Lasagna porta in vantaggio i friulani beffando Donnarumma, ma la posizione dell'attaccante è in fuorigioco. L'arbitro Guida convalida il gol, ma poi finisce per annullarlo dopo segnalazione del Var: Lasagna ha effettivamente un piede e parte del corpo in posizione irregolare, decisione giusta del direttore di gara. Milan che può tirare un sospiro di sollievo, ma che brividi. https://twitter.com/soccergoals365b/status/909405601175937024 Moviola Milan-Udinese: annullato il terzo gol di Kalinic Secondo episodio da moviola in Milan-Udinese e secondo gol annullato da Guida grazie all’ausilio del VAR. Nikola Kalinic era andato in gol per la terza volta nel match, ma la VAR Review ha segnalato una posizione millimetrica di fuorigioco. Diversi minuti per prendere la decisione a causa della difficoltà della chiamata, ma poi arriva il verdetto finale: Guida annulla il gol, ma la partita finisce comunque sul risultato di 2-1. Il gol annullato a #Kalinic con intervento del #Var #MilanUdinese pic.twitter.com/EtUVyh4JAV— Giovanni Capuano (@capuanogio) 17 settembre 2017
Leggi su Calcionews24.com