nocerino-milan-luglio-2015-ifa

[fncvideo id=184859 autoplay=true] MILANO - Antonio Nocerino, ex centrocampista rossonero ora svincolato, è intervenuto a MilanTV. SUL SUO FUTURO: "Spero a giugno di trovare un'opportunità per giocare, adesso non c'era nulla di interessante e ho preferito non accettare niente. Non mi faccio andare bene tutto, vorrei aiutare una squadra e magari essere punto di riferimento per i giovani". SU MILAN-NAPOLI: "Furono sempre grandissime partite, poi giocavo con Ibrahimovic e tutti gli rompevano le scatole per farlo innervosire e buttare fuori. Ci è cascato con Aronica ma tutti i Milan-Napoli sono sempre stati splendidi. Mi auguro che il Napoli vinca lo Scudetto, per spezzare un po' la forza della Juventus, e che i rossoneri possano raggiungere il massimo che si sono messi in testa. Rino sta facendo un lavoro pazzesco e sta rincorrendo da mesi, gli auguro di cuore di raggiungere il massimo". SU GATTUSO: "Prima vengono gli uomini e poi i calciatori, Rino è onesto, professionale e sempre sincero. Cerco di guardare a gente come lui perché questi insegnamenti fanno la differenza". SU SARRI: "In questo momento, entrambe le squadre fanno un po' di fatica. Però è il momento clou della stagione e si affronteranno due squadre faccia a faccia, chi vince acciuffa il proprio obiettivo stagionale. Chi sfrutterà meglio i piazzati vincerà la gara. Io li attaccherei, con un pressing offensivo, anche perché correre in avanti è più facile che farlo all'indietro". SULL'ASSENZA DI BONUCCI: "Sarà l'opportunità per chi gioca meno o cerca una riconferma per la prossima stagione. Saranno fuori due giocatori cruciali ma sono certo che Rino troverà la soluzione giusta".   Seguici anche su: Facebook / Instagram / Twitter

The post Nocerino: “A Ibra rompevano le scatole. Su Milan-Napoli…” appeared first on Il Milanista.