Il confronto di San Siro Milan-Udinese interromperà la marcia di una delle due? Dopo il successo ricco di goals in Europa League, i rossoneri intendono tornare alla vittoria in campionato mentre per i friulani potrebbe essere la partita che dimostra di non essere Thereau-dipendenti. Milan-Udinese si affronteranno questo pomeriggio per la loro 85-esima sfida. Nei precedenti 84 matches in Serie A, il bilancio recita 37 vittorie milaniste, 31 pareggi e 16 vittorie friulane. Lo score delle reti dice 145-83 in favore dei rossoneri. Se consideriamo i precedenti Milan-Udinese a San Siro, sono 42 le sfide giocate: poco più della metà le vittorie dei padroni di casa, 23 per l'esattezza, con 14 pareggi e solo 5 vittorie esterne, l'ultima nella scorsa stagione quando una rete di Perica permise ai bianconeri di sbancare lo stadio milanese. L'ultimo successo dei rossoneri risale al 30 novembre 2014 per 2-0, frutto di una doppietta di Jeremy Menez. Anche in quell'occasione il match si disputò alle ore 15.00, come in calendario oggi. Da quel momento, negli incontri disputati contro i friulani in tale orario, ha raccolto solo un punto e due sconfitte. Anche il pareggio pirotecnico per 4-4 del 9 gennaio 2011 si disputò alle ore 15 di una domenica pomeriggio. Nessuno dei marcatori di quella emozionante partita, Pato (doppietta), Benatia (autorete), Ibrahimovic, Di Natale (doppietta), Alexis Sanchez e Denis, veste ancora la stessa maglia a distanza di 6 anni e mezzo. Per i friuliani invece l'orario classico della domenica pare indigesto, perlomeno in trasferta. Negli ultimi 6 "viaggi", tutti relativi alla passata stagione, colo una vittoria a Pescara, un pareggio e ben 4 sconfitte. Il Top scorer del confronto diretto è Totò Di Natale con 11 centri, seguito dall'ucraino Andriy Shevchenko con 9 reti. Passando agli allenatori, la sfida con l'Udinese si presenta ostica per Montella. Nei complessivi 16 confronti diretti, Coppa Italia compresa, 8 vittorie, un solo pareggio e ben 7 sconfitte mentre le sue squadre han realizzato 20 reti subendone 19, per una media punti/partita di 1,38. Decisamente migliore quando il tecnico napoletano era "Aeroplanino". In 18 confronti, ben 11 reti messe a segno, facendo meglio solo contro Inter e Fiorentina con 12. A completare il bilancio, 8 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte. Per Delneri, il fatto di aver guidato spesso squadre di caratura inferiore, il bilancio contro il Milan è negativo: 7 vittorie, 6 pari e ben 12 sconfitte, con una media punti/partita di 1,08. Negli ultimi 16 confronti diretti però, la sfida ha quasi sempre un vincitore: un solo pareggio per il tecnico dei friulani, con 6 successi e 9 sconfitte. Il bilancio fra i due allenatori è in perfetta parità: 2 vittorie per parte, con il prestigioso successo di Delneri all'Olimpico contro la Roma quando guidava la Juventus (stagione 2010-11) mentre le due vittorie di Montella sono sempre avvenute in trasferta (contro il Genoa con la Fiorentina e contro il Verona con la Sampdoria).
Leggi su Calcionews24.com