Sul reparto difensivo     Il Milan si sta scoprendo squadra. Gattuso ora ha dato una identità al gruppo ma, ancora, c’è da limare qualche errore individuale. Il reparto difensivo contro la Fiorentina si è mosso con i giusti sincronismi, tante volte Simeone e Thereau in fuorigioco, linea corta e compatta. Ma poi Leonardo Bonucci, leader tecnico e carismatico, commette un errore clamoroso che permette alla Viola di portarsi in vantaggio. Anche Romagnoli spesso inciampa in qualche disattenzione. Rischia il rosso al tramonto del primo tempo su un’ingenuità inaccettabile da un giocatore come lui. Poi, il Diavolo la riprende dopo pochi minuti con Calhanoglu. Bene anche i terzini, Rodriguez chiude ogni opzione si gioco a Dias prima e Chiesa dopo, Calabria torna determinato e disputa una partita del tutto sufficiente.