Il Milan ora ha raggiunto la maturità. Con l’arrivo di Gattuso e qualche difficoltà legata ai risultati negativi, sembrava non si potesse modificare la stagione al di sotto delle aspettative. A livello tattico il Diavolo ha raggiunto una compattezza e solidità da grande squadra. La differenza arriva da centrocampo, finalmente in grado di ricoprire entrambe le fasi.

Il recupero di Biglia in cabina di regia è stato fondamentale per avere un motronomo davanti alla difesa, Bonaventura è tornato ai livelli della passata stagione e Kessié è il giocatore di maggior peso specifico. Ora si riesce ad essere più corti nelle due fasi, e questo è sicuramente merito del lavoro svolto dai centrocampisti. Considerando che in panchina siedono anche giocatori dello spessore di Montolivo e Locatello, questo Milan può davvero andare molto lontano.