Su Milan-Lazio

Il Milan si accontenta di uno 0-0 nell’andata della semifinale di Coppa Italia giocata contro la Lazio. Una gara a ritmi bassi, che ha regalato più brividi che emozioni al pubblico milanista. Tanta copertura ma poca spinta, troppa poca per una formazione che ambisce alla vittoria del trofeo. Immobile spreca e fa traballare la difesa di Gattuso mentre l’attacco del Milan si vede poco nelle zone presiedute dai difensori biancocelesti.

Nella seconda frazione, complici anche gli inserimenti di Cutrone e Calhanoglu, il gioca aumenta di intensità e spettacolo. Il centravanti rossonero – nuovamente in panchina nonostante il la rete siglata in campionato – va vicino al gol di testa mentre il fantasista turco ci va vicinissimo  con un missile terra aria scagliato a porta sguarnita. L’atteggiamento del Milan risulta molto ragionevole ed intelligente: contro una formazione superiore tecnicamente difendere il risultato è la cosa migliore da fare, specialmente in una gara disputata in casa e valida per un doppio confronto.

Adesso testa al campionato ed al ritorno, match in cui i rossoneri dovranno uscire tutto il loro carattere e la loro fantasia, con l’obiettivo di conquistare la seconda finale di Coppa Italia degli ultimi tre anni.